Multipotenziali e colloqui di lavoro: intervista a Chiara Cavenago

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Multipotenzialità e colloqui di lavoro.

Forse a qualcuno può sembrare strano vedere questi due argomenti nello stesso articolo, ma la verità è che non è detto che un multipotenziale voglia per forza essere un libero professionista o un imprenditore.

Molti di noi sognano davvero di lavorare in un’azienda, ma si scontrano con uno degli scogli più difficili da superare: il colloquio.

Ormai lo sappiamo.

I nostri curriculum sono pieni zeppi di esperienze diverse, ognuno di noi ha cambiato come minimo cinque lavori nel giro di cinque anni e sembra che nella nostra vita regni il caos più totale.

Come può allora un multipotenziale essere percepito come un valore aggiunto durante un colloquio, invece di sembrare una mina vagante?

Lo abbiamo chiesto a Chiara Cavenago, consulente di carriera, che ce lo spiega in questo articolo 😉

Anzi, aspetta un attimo!

Sto andando come un treno, vero?

Forse vorresti prima capire che cos’è questa multipotenzialità, vero?

Allora prima leggi il riquadro qui sotto!

Buona scoperta e buona lettura 😉

ESSERE MULTIPOTENZIALE

SIGNIFICA RIFIUTARE IL MITO DELLA SINGOLA VOCAZIONE

PREFERENDO LA COSTRUZIONE DI UNA O PIÙ CARRIERE

CHE SI BASINO SULL’ESPLORAZIONE DI DIVERSE PASSIONI

PER VIVERE UNA VITA PIENA DI SIGNIFICATO”

INTERVISTA A CHIARA CAVENAGO

Chi è Chiara Cavenago?

Chiara è una mamma, moglie, cuoca di dolci e libera professionista…ah si, ovviamente è anche multipotenziale!

Chiara è una consulente di carriera, si occupa di orientamento lavorativo, di individuare i talenti di un candidato e di aiutare chi cerca lavoro a redigere un curriculum efficace e a preparasi al colloquio di lavoro.

In questa intervista abbiamo fatto diverse domande a Chiara su come veniamo percepiti noi multipotenziali durante un colloquio e quali sono le difficoltà che incontra un profilo multipotenziale nel momento in cui deve affrontare un recruiter.

Lascerei quindi, senza ulteriori indugi, la parola a Chiara 🙂

Per conoscere meglio Chiara, la sua multipotenzialità e per scoprire come l’ha gestita ti consiglio di guardare l’intervista nel video qui di seguito.

Ti è capitato spesso di lavorare coi multipotenziali? Quali sono le maggiori difficoltà per questi profili?

“Ne ho incontrato qualcuno solo recentemente, e devo dire che i primi non sono stati molto fortunati perché in verità non è da moltissimo che conosco il termine “multipotenziale” e tutto quello che ci sta dietro.

È un tema che mi ha colpito in particolare lo scorso autunno e ho scelto di approfondirlo proprio perché intuivo che sarebbe stato centrale per capire alcune personalità che mi apparivano più che altro confuse e indecise.

La maggiore difficoltà sta proprio qui: nel percepirsi pieni di stimoli e non capire come incanalare i diversi interessi verso un percorso coerente e soddisfacente.

C’è poi anche chi ha un percorso professionale molto accidentato e il mio scopo, nell’approfondire la tematica, era volto a capire quanto una persona può essere solo confusa o davvero multipotenziale.”

Ti sei già distratto?

Questo significa che sei davvero multipotenziale:
il test di the multipods revolution ti aiuterà a scoprirlo!

Lato recruiter, come vengono percepiti i profili multipotenziali in azienda?

“Quando mi occupavo di selezione del personale non conoscevo ancora il termine multipotenziale: valutavo (e sono convinta lo faccia la maggior parte dei recruiter) il candidato in base alla coerenza del proprio percorso professionale.

Non ero però estremamente rigida, nel senso che sono stata pronta più di una volta ad accogliere un percorso non lineare se raccontato e motivato bene.

Questo credo sia un punto nodale in ogni colloquio: saper raccontare bene la propria storia professionale: i cambiamenti vanno spiegati e non nascosti, soprattutto quando sono stati voluti e non subiti.”

Vuoi scoprire gli altri superpoteri multipotenziali?

In questo articolo ti racconto quali sono i superpoteri multipotenziali e come potrai sfruttarli per avere un vantaggio competitivo in tutti i tuoi progetti!

Quali credi siano i ruoli in cui è più opportuno scegliere una figura multipotenziale invece che specialista?

Direi ruoli creativi e di coordinamento, tutti i ruoli in cui non è necessaria una conoscenza troppo specialistica della materia ma dove la capacità di connettere tutte le parti in causa è più importante e strategica.

Cosa non deve assolutamente mancare, secondo te, sul curriculum di un multipotenziale?

“Sul curriculum vale un po’ il discorso del colloquio che facevo prima: il CV deve raccontare una storia e questa storia deve essere sostenuta da un filo rosso che ne costituisce l’ossatura, il punto di riferimento che tiene la traccia dell’evoluzione della persona.

Lo sterile elenco di date, aziende e ruoli rischia di aumentare la sensazione di un candidato/cavalletta che saltella da una azienda all’altra senza senso e senza scopo.

Lo scopo e l’obiettivo vanno in qualche modo fatti emergere anche nel curriculum.

Vuoi sviluppare le tue inclinazioni multipotenziali?

Nel REVOLUTION PACK troverai tante altre risorse e contenuti per scoprire e gestire la MULTIPOTENZIALITÀ.
IN ESCLUSIVA

Come poter evidenziare la multipotenzialità come punto di forza in azienda?

Dipende dal ruolo che si vuole avere in azienda e dall’obiettivo professionale: se scelgo di valorizzare la mia multipotenzialità come punto di forza, devo dimostrare ed evidenziare i vantaggi che porta, esattamente come farei con qualsiasi altra mia caratteristica che ritengo un mio punto di forza.

Quale pensi sia la difficoltà maggiore in campo aziendale oggi nell'accettare e inserire figure multipotenziali?

Personalmente non credo ci siano difficoltà particolari: i multipotenziali hanno le loro qualità esattamente come le hanno i super specialisti.

A seconda dello scopo e delle caratteristiche della posizione che va ricoperta, il bravo selezionatore individuerà la persona giusta in base alla preparazione tecnica e alle competenze trasversali, ma anche in base a tratti di personalità: se cerco un team leader non andrò certo ad assumere il campione mondiale di timidezza, come non sceglierò una persona che ama stare in gruppo per rinchiuderlo in un ufficio da solo ad occuparsi dell’archivio…

Ultimissima domanda, credi di essere multipotenziale anche tu? Se sì come affronti questo tema?

Mi sento multipotenziale a giorni alterni. Ho fatto il famoso test di Emilie Wapnick ed è venuto fuori che sono “mixed-style”, ma non è una definizione che mi dica qualcosa o che mi rappresenti.

Diciamo che nella mia vita ho sempre fatto tante cose, ho cambiato diversi hobby, anche se la passione per i libri e la lettura non mi ha mai abbandonato.

Sono curiosa di tante cose, forse anche per questo a volte mi perdo via rincorrendo temi e notizie.

Mi rendo conto (e me l’hanno anche detto diverse persone) che so tante cose, però la maggior parte solo superficialmente.

Professionalmente parlando ho comunque avuto un percorso piuttosto lineare, lavoro nel settore per cui ho studiato e i cambi che ho fatto sono stati tutti ragionati.

Vero è che l’informatica mi ha sempre interessato, internet mi ha conquistato piuttosto facilmente e nel 2001 avevo già provato a fare un sito da sola.

Il mio sito attuale me lo sono costruito io, come da sola mi occupo della comunicazione social, che comunque mi affascina, per quanto non vorrei mai fare l’esperta di comunicazione o la SMM…

Quindi diciamo che magari multipotenziale lo sono, ma lavorativamente parlando non è una caratteristica su cui mi soffermo.

Conosci qualcuno che ha dificoltà durante i colloqui di lavoro?

Condividi l’articolo sui tuoi social e taggalo!
Farai del bene a lui e aiuterai noi a spargere la voce e aiutare tanti altri multipotenziali 😉
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Complimenti, 

hai resistito leggendo tutto l’articolo!

Se ti è piaciuto potresti farlo sapere a noi (e a Chiara che è stata tanto preziosa) mettendo un bel LIKE a questo articolo.

Questo che hai appena letto è il primo di una serie di articoli che saranno dedicati ai lavori multipotenziali.

Durante tutta l’estate 2019, ogni mercoledì alle 19.30, andrà in onda sulla pagina FB @Multipotenziale.it il prgetto The Multipods Story che racconta le storie e le carriere multipotenziali.

Non perdere il prossimo appuntamento 😉

 👇Iscriviti al GRUPPO per ricevere tutte le comunicazioni in anteprima e scoprire tutti gli appuntamenti di The Multipods Revolution!

The Multipods Family

La prima community in Italia composta da centinaia di multipotenziali che si confrontano e crescono insieme come in una famiglia!

richiedi l'accesso gratuito

Accederai a contenuti esclusivi, alle iniziative di The Multipods Revolution e alle dirette con Sonia 😉

Siamo giunti davvero alla fine.

Ringrazio di cuore Chiara per aver partecipato alla nostra intervista e se volete maggiori informazioni su di lei o sul suo lavoro scrivi nei commenti le domande che avreste voluto farle in diretta e contattala sulla sua pagina Linkedin @ChiaraCavenago

Noi ci vediamo in diretta il prossimo mercoledì e se vuoi rimanere aggiornato su tutti i prossimi appuntamenti non dimenticare di iscriverti alla nostra NEWSLETTER!

P.S. Tranquillo, mandiamo pochissime MAIL. Siamo MULTIPOTENZIALI anche noi e abbiamo mille cose da fare 😀

risparmi tempo con la newsletter

Cos'ì rimarrai sempre aggiornato su tutte le novità col minimo sforzo

Un grande abbraccio,

Sonia Elicio

PS –> Sei già dentro il gruppo più pazzo e multipotenziale d’Italia?

The Multipods Family

La prima community in Italia composta da centinaia di multipotenziali che si confrontano e crescono insieme come in una famiglia!

richiedi l'accesso gratuito

Accederai a contenuti esclusivi, alle iniziative di The Multipods Revolution e alle dirette con Sonia ;)

Se questo articolo ti è piaciuto dovresti leggere questi ;)

competenze
Gloria Elicio

LA SINDROME DEL TIMBRO

Piacere di conoscervi! Ciao a tutti cari Multipods, io sono Roberto e sono un architetto multipotenziale. Nella mia vita ho fatto lavori molto diversi fra

Curioso vero? »

Sonia Elicio

Fondatrice del blog “The Multipods Revolution“, Autrice del libro “La Rivoluzione Multipotenziale“, Life & Career Designer, Marketer,  Content Creator, Travel Influencer… nel tempo libero sviluppo i miei superpoteri! ;)

Vuoi Ricevere la Newsletter Multipotenziale

Non hai ancora letto il libro?

Preferiti