Obiettivi Multipotenziali:

l'approccio innovativo per definire obiettivi dinamici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo!

CLINT EASTWOOD – Sergente Gunny Highway

Lo facciamo ogni anno ormai.

Arriva dicembre e tiriamo le somme e, secondo i risultati he abbiamo ottenuto, definiamo degli obiettivi per il nuovo anno.

Come è andato il tuo 2018? Sei riuscito a centrare i tuoi obiettivi?

Il vero problema con gli obiettivi è che spesso ci rendiamo conto nel bel mezzo del percorso che poi, in realtà, non ci interessa davvero raggiungere quell’obiettivo, che non siamo stati noi davvero a sceglierlo o che non rispecchia più la persona che siamo.

Un anno è lungo e tante cose possono cambiare in un anno!

Tu sei la stessa persona che eri all’inizio del 2018?

Se la risposta è sì non continuare a leggere questo articolo, non è per te.

Questo articolo (e metodo) è per una cerchia ristretta di persone:

  • per chi dagli obiettivi troppo “specifici” si sente limitato
  • per chi in un anno ha vissuto dieci vite ed ormai è un’altra persona
  • per chi colleziona esperienze diverse ed è in costante trasformazione
  • per chi vuole tutto e non sa bene come ottenerlo, ma ce la mette comunque tutta
  • per chi si annoia facilmente e ha bisogno di stimoli continui

Insomma, questo articolo è per i multipotenziali!

***Se non sai di cosa sto parlando e credi di essere in quella cerchia ristretta di persone, leggi questo articolo***

Obiettivi e Multipotenziali

I classici sistemi proposti fino ad oggi per la definizione degli obiettivi non funzionano coi multipotenziali, ne parlo nel mio articolo “Problemi a raggiungere gli obiettivi? Potresti essere multipotenziale”.

La vita di un multipotenziale, infatti,  è in continuo mutamento. I sistemi di riferimento a cui ci hanno abituato non valgono più e l’unica certezza è l’incertezza, ovvero la possibilità che tutto possa succedere.

Con questi presupposti è chiaro che bisogna modificare completamente il concetto di obiettivo e di introdurre un elemento nuovo nel sistema: i key resultsLa maternità di questo sistema non è mia: OKR – Objective e Key Results – è un tipo di approccio adottato dal management di Google – il che la dice lunga – ed è stato d’ispirazione per modificare il mio difficile rapporto con gli obiettivi.

Ho studiato questo metodo per mesi, l’ho applicato al lancio del mio libro “La Rivoluzione Multipotenziale” che esiste, quindi questo è un ottimo indicatore del fatto che il metodo in qualche modo funziona e ho applicato alcune modifiche per rendere il metodo più multipods-friendly possibile.

Partendo dalle mie esperienze ho ideato un sistema di planning multipotenziale che mi ha aiutato a raggiungere risultati incredibili in diversi momenti della mia vita: in questo articolo ci focalizzeremo esclusivamente sul modo più efficace per definire obiettivi multipotenziali, che è il primo passo, mentre nel prossimo articolo parleremo di Key Results ovvero i nostri indicatori.

Iniziamo subito a capire cosa ha di diverso questo approccio per definire obiettivi multipotenziali!

Cosa c’è di rivoluzionario nel definire obiettivi multipotenziali?

Per un multipotenziale avere un obiettivo chiaro e ben definito è a dir poco impossibile. Anche avendolo, raggiungerlo senza distrazioni è ancora più difficile. I metodi classici si basano sull’eliminazione di quelle distrazioni, cosa essenziale per gli specialisti, ma contro-natura per i multipotenziali.

Il punto è che quelle distrazioni fanno parte di noi e aprono le porte a scenari interessanti: come fare, quindi, a costruire comunque qualcosa ma non farsi limitare dagli obiettivi?

Immagina di essere in mare aperto: stai navigando verso la terra ferma. Non è importante che tu sappia a priori esattamente dove sbarcare perché durante la tratta di mare che ti separa da terra potrebbe succedere di tutto e tu potresti improvvisamente decidere di approdare ad un porto piuttosto che ad un altro. Ti guardi intorno e vedi da lontano la tua destinazione: una macchia marrone completamente sfuocata. Punti la nave in quella direzione e inizi a muoverti: man mano che ti avvicini inizi ad identificare esattamente il paesaggio, riconosci i posti, vedi il porto e modifichi la rotta quel tanto che basta per imboccare l’ingresso del porto e attraccare esattamente nella tua posizione.

Il punto è che finché non ci sei molto vicino al porto non sai ancora quale sarà precisamente il posto della tua barca, se c’è traffico, se devi fermarti un secondo in più o se devi cambiare porto.

Se ci pensi in questo modo Cristoforo Colombo ha scoperto l’America, no? Mica male come risultato.

Questo è il tipo di approccio che un multipotenziale dovrebbe avere con gli obiettivi: sapere di voler arrivare sulla terra ferma senza sapere con anticipo esattamente a quale porto e seguendo quale rotta finché sei ancora in mare aperto.

Come ti dicevo questo è solo il primo passo del planning multipotenziale 2019: il concetto non è muoversi alla deriva ma comprendere che la definizione dell’obiettivo è solo il punto di partenza. Saranno i Key Results ad aiutarti a segnare una rotta più precisa, ma come vedrai, sarà una rotta da “aggiustare” passo dopo passo per essere sicuro di non andare a sbattere e di avere più chiaro (prima) e di raggiungere (dopo) il tuo obiettivo multipotenziale.

Questo framework ti aiuterà a definire gli obiettivi del 2019 in modo completamente nuovo rispetto agli altri anni e ti aiuterà a raggiungere dei risultati molto superiori alle tue aspettative.

Definire Obiettivi Multipotenziali

Ci vuole meno energia per cambiare diametralmente direzione
mentre si è in movimento di quanta ne occorre per partire in quella direzione da fermo.
David Allen

Il principio di un obiettivo multipotenziale è quello di essere dinamico: non possiamo imprigionare le opportunità mettendoci i paraocchi. Questo complica un po’ la situazione: già era complesso definire un obiettivo fisso, figuriamoci uno dinamico.

Cosa si intende per obiettivo dinamico?

Un obiettivo dinamico è definito da un certo numero (finito) di gradi di libertà – ovvero variabili indipendenti che descrivono l’obiettivo stesso – che evolvono nel tempo secondo leggi deterministiche, cioè di causa-effetto.

Data l’impossibilità nella vita reale di controllare quelle variabili – nonché gradi di libertà – di cui questo sistema si compone non ha senso essere specifici e definiti, come dicevamo prima, poiché ad ogni evoluzione imprevista l’obiettivo si muove in una direzione che a priori non avremmo potuto considerare.

Se non possiamo controllare le variabili che descrivono un obiettivo perché dovremmo definirne uno?

È vero che non possiamo controllare i gradi di libertà di questo sistema, ma possiamo influenzarli: scegliere la direzione nella quale vogliamo andare senza però segnare un percorso troppo “specifico“.

Per fare questo bisogna in primis tenere in considerazione la propria mission, il proprio why, perché come ogni obiettivo che si rispetti la componente fondamentale è capire perché proprio quel risultato e non un altro. Una volta, quindi, aver chiaro il proprio fil-rouge, la propria mission, procederemo nell’identificazione dell’obiettivo multipotenziale che deve essere formulato secondo le caratteristiche che ora ti elencherò.

Un obiettivo multipotenziale deve essere:
  1. Qualitativo
  2. Stretching
  3. Annuale
  4. Complesso

Ti avviso: come ti dicevo questo sistema è molto innovativo e contro-corrente. Perciò trattieni il giudizio e chiediti se ciò che hai provato fino ad ora abbia mai funzionato.

Se la risposta è no, allora dovresti iniziare a provare qualcosa di diverso, non credi?

#1 Qualitativo

Per mantenere la sua dinamicità l’obiettivo multipotenziale deve essere qualitativo.

Capisco la tua confusione:

Come fare a capire di aver raggiunto l’obiettivo se non lo puoi misurare?

Parliamoci chiaro: non è la quantità che esprime davvero il raggiungimento o meno di un obiettivo, solo tu lo puoi sapere.

Se il mio obiettivo nel 2019 fosse guadagnare 100.000€ e per farlo mi mettessi a prendere in giro i miei clienti o a compiere azioni moralmente scorrette pur di raggiungerlo, questo cambierebbe in meglio la mia vita? Mi darebbe una qualche soddisfazione?

In triennale mi sono laureata con 105 su 110. Il mio obiettivo era la lode ovviamente perché sono una perfezionista e volevo ottenere il massimo: in realtà era proprio quello il mio obiettivo, ottenere il massimo da me stessa. Se guardiamo la quantità ho clamorosamente mancato il mio obiettivo, giusto? Se, invece, vi dicessi che ho preso 105 in due anni invece che tre, partendo al primo anno con la media del 25 e recuperando in sprint 18 esami in un anno chiudendo con la media del 28? Il tutto dopo essermi ripresa da una grave malattia e aver superato il test di ammissione alla Bocconi. Ho centrato il mio obiettivo in pieno, anche senza quella stupida lode.

Il punto è che siamo abituati a pensare a noi stessi in termini numerici: rincorriamo voti, vanity metrics sui social e siamo sempre più poveri di qualità. Posso far arrivare la mia pagina FB facilmente a 10k Mi Piace con poche centinaia di Euro comprandoli dal Bangladesh, ma questo significherebbe davvero raggiungere l’obiettivo?

Iniziare a pensare ai nostri risultati in termini qualitativi farà sì che la quantità arrivi di conseguenza. Perciò ho iniziato ad avere maggiori benefici da quando penso ai miei obiettivi in termini qualitativi.

Penso a The Multipods Revolution: il 2018 è stato un anno sperimentale, un anno in cui volevo capire se c’erano basi solide per poter lavorare e investire su questo progetto. Non mi sono posta un limite quantitativo: “se raggiungo 500 membri nel mio gruppo allora il progetto funziona“, non avrebbe avuto senso. D’altro canto ricevere messaggi, telefonate, mail di persone entusiaste del progetto, che hanno messo il mio libro sotto l’albero, che hanno preso il cartaceo per l’autografo e l’ebook per non perdere neanche un minuto e non dover aspettare i tempi di spedizione è un segnale più che chiaro della possibilità di sviluppare questo progetto.

Perciò non ti intrappolare in un numero: la tua complessità merita di essere espressa da qualcosa di più.

Ci penseremo in un secondo momento a ragionare in termini numerici che sono importanti, senza ombra di dubbio, ma non fondamentali per questa parte del tuo planning multipotenziale 2019.

#2 Stretching

Nel classico modello SMART – di cui ti ho parlato nell’articolo “Problemi a raggiungere gli obiettivi? Potresti essere multipotenziale” – ci insegnano che gli obiettivi devono essere realistici e raggiungibili.

La realtà, però, non è un parametro oggettivo.

La nostra mente percepisce la realtà secondo quelle che sono le nostre esperienze e le nostre credenze. Porsi un obiettivo realistico significa basarci su quello che già conosciamo e sebbene questo possa aver funzionato in passato non è detto che funzioni ancora. Per questo motivo un obiettivo deve essere stretching.

Cosa significa stretching?

Hai presente quando ti metti in quelle posizioni scomodissime e dolorose dopo un allenamento per “allungare” i tuoi muscoli? All’inizio non arrivi a terra neanche se ci fosse qualcuno che ti spinge ma giorno dopo giorno un millimetro alla volta raggiungi le caviglie, poi i piedi e infine tocchi terra con facilità.

Devi porti un obiettivo che ti stimoli a metterti alla prova, che vada oltre le tue odierne capacità che ti permetta di allungarti oltre il te stesso di adesso.

Parlavamo del mio obiettivo del 2018: i primi due mesi mi assillava l’idea di aver esagerato. Stavo mettendo su The Multipods Revolution e non avevo idea di come fare in pratica un sito, di come funzionasse avere un’attività online, neanche del nome ero certa. Alcune di queste nozioni le avevo apprese durante il mio lungo percorso universitario, ma non mi era mai capitato di toccare con mano, sperimentare su qualcosa di vero quello che avevo imparato. 

Pochi lo sanno ma fino a maggio il dominio di The Multipods Revolution era soniaelicio.com perché temevo che parlare di multipotenziali potesse non interessare e per non perdere il dominio ho pensato che potevo sempre cambiare argomento lungo la strada.

Ovviamente a livello di strategia questa scelta non faceva una piega e mi ha molto penalizzato, tanto da vederne gli effetti negativi a mesi di distanza. D’altro canto aspettare di avere le idee perfettamente chiare e di saper fare le cose ci blocca nell’immobilità e ci impedisce di iniziare davvero a fare. Se avessi temporeggiato ancora in attesa di avere le idee chiare oggi non saremmo qui io e te e questo articolo non esisterebbe. Se non mi fossi messa alla prova non avrei imparato niente di cosa so fare oggi.

La difficoltà di porsi un obiettivo stretching è riconoscere la differenza tra ambizioso e irrealizzabile.

Voglio davvero che tu ci rifletta: hai fatto cose nella tua vita che tu stesso ritenevi impossibili? Quante volte è successo senza che tu neanche te ne rendessi conto?

La frase che sento dire più spesso dalle persone di successo che mi circondano è “non so dove ho trovato la forza di affrontare questa cosa, ma alla fine ce l’ho fatta”.

L’hai detta anche tu milioni di volte.

Quello che ti sembra impossibile adesso sarà sempre più possibile mentre ti muovi per realizzarlo. Te lo assicuro, potrei scommetterci. Non è nella definizione dell’obiettivo che devi pensare alla fattibilità: questa analisi la faremo in seguito, coi Key Results, quegli indicatori che ti aiuteranno a tracciare il percorso più giusto per te (non il più veloce, non il più facile: più giusto per te) per realizzare quell’obiettivo.

#3 Annuale

La variabile tempo è fondamentale nella definizione degli obiettivi perché il nostro cervello ha bisogno di alcuni riferimenti per funzionare: non definire il tempo rende gli obiettivi non realmente da raggiungere. Dopo vari esperimenti temporali ho capito che un anno è un ottimo indicatore temporale per il nostro cervello e per la tipologia di obiettivo che stiamo definendo.

Perché proprio un anno?

La misurazione del tempo è una convenzione. L’essere umano ha deciso un sistema di riferimento comune basandolo su eventi naturali: un giorno è composto da 24h cioè il tempo che occorre alla Terra per compiere un giro completo su sé stessa, mentre un anno è il tempo che impiega il nostro pianeta a percorrere tutto il sistema solare. Simbolicamente, quindi, l’anno rappresenta un arco temporale in cui un ciclo inizia e finisce in un moto perpetuo. Ogni ciclo è diverso da quello precedente ma ha dei punti di contatto che permettono di riconoscere il percorso: per i nostri antenati il passare del tempo era scandito dalle stagioni, dalla posizione del sole nel cielo e dai cicli lunari; per noi, uomini moderni, è il calendario che trascorrere del tempo e ci indica a che punto del percorso siamo. Gennaio è il primo mese dell’anno, la partenza, l’inizio: quale momento migliore per definire il nostro planning?

Se ci pensi questo funziona un po’ per tutti i percorsi che intraprendiamo: le diete si iniziano di lunedì e la palestra dopo Pasqua e la scuola a settembre: abbiamo bisogno di una routine per funzionare. Il nostro cervello ha bisogno di identificare dei punti di riferimento statici, la società ha bisogno di rendere il tempo democratico, la stessa scienza ha bisogno di capire l’unità della variabile tempo per avanzare teorie.

Un anno è un contenitore perfetto per un obiettivo multipotenziale

 Oltre la sua valenza simbolica per il cervello, è abbastanza lungo da rendere possibile l’impossibile, abbastanza corto da poter vedere l’obiettivo che si avvicina sempre di più.

Un anno ha una scadenza e un progresso facilmente tracciabile: a livello psicologico questo ci aiuta a raggiungere gli obiettivi, a non perderci d’animo e a non distrarci troppo perché in realtà sappiamo che per quanto lungo un anno passa in fretta.

Non preoccuparti se ti sembra poco pensare di cambiare la tua vita e raggiungere i tuoi obiettivi in soli 365 giorni: ti assicuro che un anno multipotenziale è molto più lungo di quanto tu possa immaginare.

Se permetti alle cose di iniziare a succedere e inizi tu stesso a muoverti il tempo inizierà a scorrere secondo un nuovo sistema di riferimento: il TUO!

#4 Complesso

La parola complessità è spesso associata a cose di difficile realizzazione ma in realtà il suo significato è ben diverso: un obiettivo è complesso quando si può scomporre in obiettivi semplici. In realtà gli obiettivi dei multipotenziali sono già di natura tendenzialmente complessi, quindi è un punto su cui non c’è bisogno di insistere, questo.

Perché l’obiettivo non dovrebbe essere semplice?

Innanzitutto perché la scomposizione dell’obiettivo in fasi e Key Results è lo step successivo di questo Planning Multipotenziale 2019 ma soprattutto perché siamo multipotenziali: pensare di concentrarsi su una cosa sola per un intero anno è follia.

Sebbene molti guru, formatori e chi più ne ha più ne metta consigliano di realizzare un obiettivo per volta, per personalità come noi questo significa sprecare tempo, annoiarci ed abbandonare quasi subito.

Rendere un obiettivo complesso, ovvero formato da elementi diversi riconducibili ad uno stesso insieme ci stimola, ci mette davanti a nuove sfide, ci permette di sperimentare combinando i diversi elementi per creare qualcosa sempre nuovo. Come dicevamo all’inizio il principio di un obiettivo dinamico è essere rappresentato da un numero elevato di gradi di libertà, cioè di variabili: per questo un obiettivo multipotenziale deve essere complesso ma nella sua complessità interna essere riconducibile ad un unico intero.

Perciò parliamo di un unico obiettivo e non di più obiettivi semplici slegati gli uni dagli altri.

Come multipotenziali dobbiamo evitare l’effetto “lista della spesa: le to do list sono importanti ma hanno un’altra finalità [te ne parlo in questo articolo]. Il senso di porsi un obiettivo multipotenziale è quello di voler costruire qualcosa, di voler seguire un flusso, di dare una direzione alla propria vita che non penalizzi la propria multipotenzialità ma che, anzi, la esalti.

Cosa significa porsi un obiettivo Multipotenziale?

Pendere un impegno con sé stessi

Questo sistema di definizione degli obiettivi serve proprio a questo: a fare pace col fatto che, sì, siamo multipotenziali quindi ragionare in termini di tempo, specificità e realizzabilità è non solo difficile ma anche limitante per noi. Abbiamo bisogno di un sistema nuovo, un sistema diverso che non ci dia una scusa per mollare e non concludere niente ma una spinta per valorizzare il nostro essere multipotenziali.

Se c’è una cosa che però è alla base della riuscita di questo approccio – e di tutti gli altri approcci che esistono al mondo – è che non basta definire il più bello degli obiettivi su carta se poi non muoviamo il culo e non ci sporchiamo le mani per far sì che diventi realtà. Pianificare è divertente, ne sono certa, ma vi assicuro che è ancora più divertente portare a casa un risultato, anche piccolo, dietro l’altro e scoprirti a fare cose che non avresti mai immaginato di fare.

Perciò la prima cosa che devi fare adesso, prima di scrivere su qualsiasi foglio con matite colorate e pennarelli di tutti i tipi, è promettere a te stesso che ci proverai e metterai tutto te stesso nella realizzazione di questo obiettivo.

Perché solo provandoci e mettendo tutto te stesso saprai se è quella la strada per realizzare il più bello dei sogni: vivere la vita che vuoi, una vita multipotenziale.

Vivere una vita multipotenziale

L’effetto collaterale migliore del porsi un obiettivo multipotenziale è che il raggiungimento di un obiettivo di questo genere non è caratterizzato da un punto di stasi, un punto di arrivo. Centrare un obiettivo dinamico significa entrare nel mood che chiuso un percorso se ne apre un’altro più ambizioso, più entusiasmante, più imprevedibile in un flusso in continuo movimento, avventura ed emozione pura.

Quando sono partita per l’Inghilterra non avevo idea di cosa sarebbe successo nel mio anno ma avevo un obiettivo: esplorare la mia multipotenzialità praticando quello che è stato il mio punto debole per anni, l’inglese. Questo è un obiettivo dinamico, qualitativo, stretching, annuale e complesso: è dinamico perché non limita ma è potenziante e in trasformazione, tanto da essersi trasformato mese dopo mese al voler pubblicare un libro sulla multipotenzialità (ed esserci riuscita); è qualitativo perché non pone paletti quantitativi allo status “imparare l’inglese” come prendere una certificazione a un determinato livello o saper condurre una conversazione di trenta minuti in lingua così come non mette paletti all’esplorazione della mia multipotenzialità; è stretching perché mi ha spinto ad abbandonare tutte le mie certezze e sicurezze per partire in balia di una terra straniera completamente sola realizzando due risultati in uno; ed è annuale perché si è svolto nell’arco di un anno, nonostante tante false partenze e mancati ritorni.

Ho vissuto l’esperienza che volevo e ogni volta che pensavo di voler mollare, di voler tornare indietro – perché mentirei spudoratamente se ti dicessi che è stato un percorso tutto rose e fiori – pensavo alla promessa che mi ero fatta, all’impegno con me stessa. Perché non c’è nessuno che puoi deludere di più al mondo di te stesso, nessuno che può sapere che le tue scuse sono cazzate più di te stesso e alla fine della giornata è sempre con te che devi fare i conti. Se puoi guardarti allo specchio con fierezza, sapendo di avercela messa tutta, di aver dato tutto e superato tutti i tuoi limiti allora un risultato l’hai sicuramente raggiunto.

Dalla teoria alla pratica: scrivere un obiettivo multipotenziale

Adesso sei pronto per mettere colori su bianco il tuo obiettivo multipotenziale 2019.

Perché formulare correttamente l’obiettivo è il primo passo pratico per raggiungerlo

Un obiettivo ben posto è potenziante e motivante e non hai idea quanto lontano tu possa andare se sei motivato nel modo giusto.

Come sai mi sono laureata ben due volte e tutte e due le volte il mio obiettivo non aveva nulla a che vedere con la laurea in sé. Per me non era motivante quel pezzo di carta, era un risultato come un altro, non vedevo che fretta potessi avere nel raggiungerlo. Entrambe le volte la laurea era strumentale al raggiungimento di qualcosa di successivo, tra l’altro entrambe le volte l’obiettivo era lo stesso: in triennale mi sono laureata perché era l’ultima cosa che mi manteneva incastrata a Bari e in specialistica mi sono laureata perché era l’ultima cosa che mi tratteneva a Milano. La libertà di andare mi ha mosso più di ogni altra cosa: è qualcosa che succede ad un livello profondo di noi stessi.

Mi ripetevo:

“Un altro esame e sarai libera”

“Un altro capitolo e potrai andare dove vuoi”

Considerate che lavoravo mentre scrivevo la tesi perciò per un paio di mesi ho dormito tre ore a notte, non c’erano più weekend o pause di nessun tipo: non mi pesava tutto questo, quando ero stanca ripetevo il mio obiettivo dentro di me e quella frase mi faceva vibrare e muovere più di ogni caffè o Redbul che abbia mai bevuto.

Come formulare un obiettivo multipotenziale motivante?

Siamo esseri umani e non c’è niente che ci piaccia di più dei rituali: è il nostro modo per avere controllo sulle cose che non possiamo controllare, per trovare la forza quando siamo troppo stanchi e demotivati, per continuare anche quando sembra non ci sia nulla per cui continuare.

Per costruire rituali motivanti ed efficaci dobbiamo parlare la stessa lingua del nostro cervello e usare le parole che per lui contano davvero. Sebbene sembra che gli esseri umani agiscano in maniera del tutto razionale, in realtà il nostro cervello fa delle eccezioni alla razionalità affascinanti: conoscere queste eccezioni è la chiave per influenzare i nostri pensieri e le nostre azioni.

Scappare o rincorrere?

Proprio per la loro natura strumentale uno stesso obiettivo può essere formulato in due direzioni: allontanandoci da qualcosa che temiamo o avvicinandoci a qualcosa che vogliamo. Per esempio, ritornando all’esempio precedente l’obiettivo della laurea può essere legato positivamente alla possibilità di iniziare la propria vita, trovare un lavoro, chiudere un percorso dall’altro negativamente al giudizio degli altri, al fallimento, al rimanere bloccati.

Quale delle due direzioni è più efficace?

Daniel Kanheman, psicologo premio Nobel per l’economia nel 2002 ha raccontato con la Prospect Theory un fenomeno molto interessante: il cervello umano percepisce una perdita in modo più doloroso rispetto a quanto percepisce lo stesso guadagno.

Siamo costantemente messi davanti a scelte in cui dobbiamo valutare costi e benefici e questa teoria ci rivela che sulla nostra bilancia i costi pesano doppio: numericamente parlando, vincere mille euro ci da meno soddisfazione del dolore di perdere la stessa somma.

Perché ti sto dicendo tutto questo? Perché per formulare un obiettivo in modo corretto non devi iniziare ad immaginare cosa vorresti nella tua vita ma cosa non vorresti più.

Il peggior anno della tua vita – Esercizio

Questo esercizio dura da un minimo di 15 minuti a massimo 30, quindi ti chiedo di prenderti questo tempo tutto per te e isolarti dal resto del mondo: metti il tuo telefono in modalità aereo, fai in modo di non essere disturbato e scegli un luogo che ti possa in qualche modo ispirare, che abbia un significato.

Utilizzeremo un mix di tecniche molto efficaci per estrapolare le tue più intime emozioni e pensieri: uniremo la scrittura espressiva alla visualizzazione, il tutto guidato da una traccia sonora.

Prendi un foglio e una penna – puoi farlo anche al PC ma te lo sconsiglio vivamente: devi permettere al corpo di muoversi coi tuoi pensieri in modo naturale e questo implica scrivere a mano libera – segui le parole e la musica della traccia che ti farò scaricare fra poco e butta giù tutto quello che senti, vedi e provi.

L’esercizio è composto da due parti che sfruttano la Prospect Theory per creare un ancoraggio profondo nel tuo cervello:

  1. La prima parte sarà dolorosa e drammatica e serve per visualizzare lo scenario peggiore, cosa di brutto può capitare in questo 2019 se non ti decidi a prendere in mano la situazione, impegnandoti a cambiare approccio;
  2. La seconda parte ti aiuterà a mettere giù quello che davvero vuoi cambiare e vuoi ottenere dal 2019.

In parole povere devi prendere un foglio e scrivere tutto quello che vedi, senti, provi mentre ascolti la traccia che ti ho chiesto di scaricare.

Le mie parole ti guideranno nella visualizzazione e la scrittura ti permetterà di liberare tutte le emozioni legate alla visualizzazione. Nessuno leggerà quello che scrivi, quindi non pensare ma scrivi senza punteggiatura, senza articoli, senza senso anche tutto quello che senti.

In pieno stile stream of consciousness.

Puoi scaricare la traccia qui e ti allego anche il testo in modo che tu possa fare l’esercizio anche senza la traccia, ma ti assicuro che con la traccia è molto più efficace.

“Immagina te stesso ad un anno esatto da adesso.

È finito il 2019.

Niente è cambiato dall’anno appena trascorso.

Tu sei esattamente la stessa persona, la tua vita è stata uguale, come sempre.

Avevi grande aspettative per il nuovo anno, grandi ambizioni e invece…

Il costo di cambiare era troppo alto.

Quanto ti è costato rimanere fermo?

Guardi dietro di te e vedi tutto il tempo che hai sprecato, senti tutte le opportunità che non hai afferrato.

Cosa provi, cosa ti ha portato questo 2019?

Immagina che niente cambi, immagina che la situazione che stai vivendo oggi continui, sempre peggio, sempre peggio.

Fin ad oggi sei riuscito a sopportare a malavoglia questa condizione ma dove ti porterà se continui ad accettarla?

Non hai fatto niente per cambiare e hai mancato ancora gli obiettivi, hai mollato un altro progetto, continui a sprecare i tuoi potenzilaili.

Senti su di te gli sguardi pesanti degli altri: come ti guardano,  cosa ti dicono di te?

Pensano che sei un inconcludente e anche tu lo pensi.

Ti piace la persona che sei diventato? (non ti piace) Sei l’uomo/la donna che ammiravi da bambino?

Cosa non ti piace? Cosa devi per cambiare per essere quella persona?

Vuoi fuggire da questa situazione ma non puoi.

Sei incastrato e per quanto tu cerchi di liberarti è questo il tuo futuro.

Guardati intorno: cosa vedi, cosa senti e cosa provi. Cosa è successo in questo 2019, Com’è l’anno peggiore della tua vita?

Descrivilo adesso, tutto di un fiato, butta giù tutto quello che hai dentro.

Adesso fermati. Era solo un incubo. Il tuo 2019 può essere diverso.

Respira. Inspira ed espira.

Non è ancora successo.

Tu puoi far si che non succeda.

Quali sono le cose che devi cambiare subito per far si che non succeda?

Inizia a farlo. Guardati mentre cambi il corso degli eventi.

Le tue scelte, ogni piccola decisione cambia il 2019 dandoti la possibilità di realizzare ogni tuo obiettivo.

Quali sono queste scelte? Come dovrebbero essere per far sparire tutte quelle emozioni negative?

Immaginati mentre esci da quella trappola e inizi a vivere:

dove sei?

Com’è l’ambiente che ti circonda?

Come ti fa sentire tutto questo?

Il tuo incubo si è trasformato nel tuo sogno.

Cambiando quelle scelte hai trasformato l’anno peggiore della tua vita nel migliore anno che potessi desiderare.

Chi c’è al tuo fianco?

Come ti guardano le persone che hai intorno, cosa ti dicono?

E tu, tu cosa ti dici?

Muoviti in questo anno e descrivilo.

Adesso guarda davanti a te: c’è uno specchio.

Cosa vedi in quello specchio? Com è la persona che ha fatto sì che tutto questo fosse possibile?

Osservala bene: come sono i suoi occhi e i suoi capelli? Come è vestito? Qual è la sua espressione?

Ti riconosci vero? Quella persona sei tu.

Guardati negli occhi adesso e sorridi. è stato bello il 2019 vero?

Lascia che questa immagine si imprima nella tua mente.

Quello sei tu. Sei riuscito a fare tutto questo.

Hai superato tutti i tuoi limiti hai raggiunto cose che non avresti mai osato immaginare.

Come hai fatto?

Quali azioni hai messo in moto?

Quali scelte hai cambiato?

Descrivile una per una e immaginati mentre continui a farle in un flusso che ti permette di realizzare quello che vuoi, basta iniziare a farlo.

Questo è l’anno che ti meriti, questo è l’obiettivo che vuoi raggiungere,

questo è il tuo anno multipotenziale.

Buon 2019.”

Rielabora

Partendo dall’esercizio e da quello che hai scritto è arrivato il momento di elaborare e tradurre tutto questo in una frase che contiene non più di 10 parole e che sia formulata in senso positivo, quindi come qualcosa verso cui andare.

L’esercizio, infatti, è servito non solo per fare chiarezza su quali situazioni vuoi cambiare nel tuo 2019 ma anche per conoscere le espressioni con cui il tuo cervello si esprime: l’obiettivo devi scriverlo a parole sue 🙂 cioè con le parole più familiari a quella parte di te più profonda e nascosta sotto la spessa superficie di razionalità.

Usare le stesse parole dell’esercizio di scrittura espressiva ha anche un altro effetto: l’associazione dell’obiettivo all’esercizio farà riemergere le sensazioni scaturite dalla visualizzazione.

Creerà un ancoraggio motivazionale pazzesco rendendo il tuo cervello meno resistente al cambiamento e alla pigrizia poiché assocerà al non-raggiungimento dell’obiettivo le sensazioni negative liberate dalla prima parte dell’esercizio che – come visto nella Prospect Theory – hanno un peso maggiore rispetto alla possibilità degli effetti positivi dati dal raggiungimento dell’obiettivo desiderato. 

Ripetizione

Sarebbe opportuno che tu usassi l’obiettivo come un mantra, ma so che non lo farai – sei multipotenziale no? – e che quando le cose sembreranno filare lisce te ne dimenticherai.

Perciò il segreto è riempire tutti gli ambienti abituali con post-it in cui hai scritto l’obiettivo.

Il posto per eccezione è metterlo sullo specchio dove ti guardi la mattina prima di uscire o appena ti svegli.

Sarà lì, come un reminder continuo, a ricordarti quanto splendido potrà essere il tuo 2019 se muovi il culo 😀

Abbiamo appena cominciato

Questo è il primo passo per il planning multipotenziale 2019 ma abbiamo appena iniziato: come ti ho detto formulare l’obiettivo è necessario ma non sufficiente.

Adesso dobbiamo capire cosa sono i Key Results e come funzionano: la parte più pratica e immediata che ti permetterà di lavorare giorno dopo giorno e di capire se stai andando nella giusta direzione, modificando il tuo percorso passo dopo passo.

Feedback

Ho ideato questa tecnica personalmente e la uso su di me con risultati fantastici ma mi piacerebbe sapere come ti sei trovato, se ti è piaciuta e soprattutto se è stata utile.

Aspetto le tue risposte nei commenti e intanto buon 2019!

Un abbraccio,
Sonia

164 commenti su “Obiettivi Multipotenziali: l’approccio innovativo per definire obiettivi dinamici”

  1. Wow, incredibile questo post ma ancora di più l’esercizio, davvero potente <3 Mi ha riportato ad un esercizio simile fatto qualche anno fa ad un corso per guarire una situazione di conflitto. Grazie infinite Sonia, ho pianto tanto e sto piangendo anche mentre scrivo questo commento ma è un pianto liberatorio, ora ho il mio obiettivo per il 2019 e non lo lascio andare senza averlo realizzato, grazie grazie grazie <3

    1. Ciao Eleonora 🙂
      sono veramente felice che l’esercizio sia riuscito!
      Diciamo che è ispirato da un corso fatto più di dieci anni fa e modificato per calzare un po’ di più con la multipotenzialità.
      Ti auguro un 2019 multipotenziale e che tu raggiunga il tuo obiettivo <3

  2. Thank you for any other informative site. The place else could I
    am getting that type of info written in such an ideal method?
    I’ve a venture that I am simply now working on, and I’ve been on the look out
    for such info.

  3. Does your website have a contact page? I’m having a tough time locating it but,
    I’d like to send you an e-mail. I’ve got some ideas for your blog you might be interested in hearing.

    Either way, great site and I look forward to seeing it improve
    over time.

  4. Great work! That is the type of info that are meant to be shared
    across the net. Shame on the seek engines for not positioning this submit higher!

    Come on over and seek advice from my website . Thanks =) by slot007.com

  5. Usually I do not learn article on blogs, however I wish to say
    that this write-up very forced me to take a look at and do so!

    Your writing style has been surprised me. Thank you, very nice post.

  6. hair extensions
    Well, Mr Tarzan, why don you try personally insulting your boss on live radio and see how far the of speech gets you.
    Why don you try not showing up for work because you in rehab and see how sympathetic your boss is to the situation. Just like in the real world, no
    one is irreplaceable.

    cheap wigs Fly to Talador, pick up treasures on the way
    towards the quest hubs. Once there, you can instantly choose an outpost and therefor, unlock all bonus objectives so its
    quick and easy. Again, I hit all the easy to get treasures and the bonus
    objectives. cheap wigs

    cheap wigs human hair On the other hand, people who reside in cooler places usually have white and brown hair.
    More than men, hair is considered as an ornament for Women. Those women, who
    have dark and long hair, demonstrate a life force.
    I didn say she definitely didn want to give him a
    blowjob. What she had stated was that she didn want to do it
    in the car. Franco ignored that and kept pushing/nudging/whatever her head down towards his crotch.
    cheap wigs human hair

    lace front wigs WIG maps were also a basis for the American AMS (Army Map
    Service) maps of Poland in the scale 1:100,000 produced from 1944
    onwards, as well as for the British 1:250,000 and 1:500,000 air
    maps of Poland from the same period. After World War II, AMS also produced in 1952 a set of 1:
    25,000 maps of Poland (AMS 851 series), which was a melange of German (1:25,000, Messtischblatt), Polish (WIG 1:
    25,000) and Russian (1:42,000, 1:84,000) sources.

    Last noted use of WIG map is on an AMS 1:
    50,000 map of Czechoslovakia from Bieszczady area,
    dated mid 1955, which is based on a war time German 1:50,000 map, which in turn,
    is a magnified WIG 1:100,000.. lace front wigs

    full lace wigs I can even count how many times I almost puked
    in my sleep. Ugh. It started happening every night, what with all the lugging around
    of a baby in my loins. Despite the pain, Carolyn finished the first
    season.[14]Jones was married four times. While studying
    at the Pasadena Playhouse, Jones married Don Donaldson, a 28 year old fellow student.
    The couple soon divorced.[15] Jones was subsequently married to television producer Aaron Spelling from 1953
    until their 1964 separation and divorce;[16] Jones converted to Judaism when she married
    Spelling.[17]Her third marriage, in 1968, was to
    Tony Award winning Broadway musical director, vocal
    arranger and co producer Herbert Greene (who was her vocal coach); she left him in 1977.In September 1982, realizing she was
    dying, Jones married her boyfriend of five years, actor Peter Bailey Britton. full lace wigs

    hair extensions I’ve also noticed this toxic dynamic working its way into
    economic, market and stock analysis. Good God! Would these people rather win the argument
    based on faulty logic, even though it means losing money? I
    simply can’t understand this. They argued that his ideas and analysis couldn’t be taken seriously, because his identity was a mystery.
    hair extensions

    cheap wigs human hair I want Hinterland to continue doing great things.russianattack 5 points
    submitted 11 months agoYou can doubt they will do something like this again all you want,
    but this early access has been a joke from the beginning.
    They missed a release date, then missed another promised release
    date “it definitely coming this time, we swear!”.
    They milked early access to fund development
    for other systems. cheap wigs human hair

    360 lace wigs My nephew has hypoplastic left heart syndrome and went through 3 heart surgeries in his first two years.
    His outcome was very uncertain at the time as the surgeries were
    quite new. He is 13 now though and doing better than any of us could have
    ever hoped. 360 lace wigs

    wigs for women Thus, Modern Orthodoxy holds that Jewish law is
    normative and binding, while simultaneously attaching a positive value to interaction with the modern world.

    In this view, as expressed by Rabbi Saul Berman,[3] Orthodox Judaism can “be enriched” by its intersection with modernity; further, “modern society creates opportunities to be productive citizens engaged in the Divine work of transforming the world to benefit humanity”.
    At the same time, in order to preserve the integrity of halakha, any area of “powerful inconsistency and conflict” between Torah and modern culture must be filtered out.[4].

    wigs for women

    lace front wigs The fence is the recommended safe distance from an abandoned shaft.
    Within that, there is a chance that your weight could cause a collapse
    of the rotten beams, or erosion has eaten out around it.

    It covered to keep wildlife out. Besides, there are many worse actions
    in Islam but governments don care such as bribery, stealing money, wasting resources etc.
    If Muslim countries are sincere, they can begin with fighting with these problems.
    Hijab is one of the last things that a government can talk about..
    lace front wigs

    tape in extensions When searching for Thing 1 and Thing 2 wigs,
    the vast inventory on eBay provides a variety of blue wigs and other costumes suitable for costume parties or cosplay.
    As you step out in your blue wigs, red shirts, and red leggings, you are ready for more madcap adventures Dr.
    Seuss style.. tape in extensions

    hair extensions Theres a ride there called Mr.
    Freeze, and its a roller coaster that goes
    out a tunnel crazy fast, does a couple big turns and basically
    a loop, then goes on a track straight up in the air.

    Once momentum stops it, it reverses course and runs the track
    backwards until you end up at the beginning.
    hair extensions

    360 lace wigs Yes. And you are a failure if you fed him exclusively with formula,
    if you attachment parented, if you let him cry it out, if you ran to him at the first sound of a cry, if you stayed at home with him,
    if you worked outside the home, if you gave him time outs, if
    you spanked him, if you disciplined him at all, if you
    didn and on and on. Ignore the media messages, all of them.

    360 lace wigs

    clip in extensions The Celebrity by Raquel Welch will make
    you feel and look like a celebrity! With this glamorous loosely waved style and subtle layering
    throughout, you can’t go wrong. The mid length cut combines the
    luxury of a Sheer Indulgence lace front and a monofilament cap with a 100% hand tied base for the ultimate in comfort and
    varied styling options. This new style really has it all.
    clip in extensions

    U Tip Extensions In some cases, one parent has to
    leave their job in order to care for their sick child and there are
    families who sometimes cannot afford to travel and pickup their wig.
    Please support them by mailing gas cards to: 30126 Harper Avenue,
    St. Clair Shores, MI 48082 so we can distribute them to the families.
    U Tip Extensions

    U Tip Extensions Use on strand of floss per color.
    The less colors you use the more string you need, so if you wrap
    only has two colors in it you may want four times the length of the hair.
    If you do happen to run out of string I will tell you what to do later in the instructable.
    U Tip Extensions

    hair extensions All in all, I think it more about how you raise your children than what kind of music they listen too.

    I remember writing a paper in high school when Tipper Gore
    founded the PMRC and started rating albums and blaming Ozzy Osbourne for
    every teens problems. I listened to hard core metal, a bit
    of rap and everything in between, but my parents raised me right
    and I am pretty sure anyone who knows me will agree I turned out pretty darn good.
    hair extensions

    full lace wigs That may be part of the problem, honestly. If he already knew that you weren invested in him, then he probably felt more confident I blowing you off.

    I agree, obviously, that a text would be the right thing to do, but he too self absorbed, in denial that it wrong,
    thinks that sleeping together might have given you the wrong
    idea, etc full lace wigs.

  7. A fascinating discussion is worth comment. There’s no doubt that that you need to write more about this subject matter, it might not be a taboo subject but
    generally people don’t talk about these issues. To the next!
    All the best!!

  8. Hi, I do believe this is an excellent web site.

    I stumbledupon it 😉 I’m going to return yet again since
    I saved as a favorite it. Money and freedom
    is the greatest way to change, may you be rich and continue to guide other people.

  9. Wow, wonderful blog layout! How long have you been blogging for?
    you made blogging look easy. The overall look of your website is excellent, let
    alone the content!

  10. This is the right blog for anybody who hopes to find out about this topic.
    You realize a whole lot its almost hard to argue
    with you (not that I actually would want to…HaHa).

    You definitely put a new spin on a subject that has been written about for years.
    Excellent stuff, just great!

  11. Thank you for the good writeup. It in truth was once a amusement account it.
    Look complex to more delivered agreeable from you!
    However, how could we keep in touch?

  12. Howdy! Quick question that’s completely off topic.
    Do you know how to make your site mobile friendly?
    My blog looks weird when browsing from my iphone.
    I’m trying to find a template or plugin that might be able to fix this problem.
    If you have any suggestions, please share. Many thanks!

  13. Hey There. I discovered your weblog the use of msn. That is
    an extremely well written article. I will make sure to bookmark it and
    return to learn more of your useful info. Thank you for the post.
    I’ll definitely comeback.

  14. Woah! I’m really digging the template/theme of this website.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s hard to get that “perfect balance” between user friendliness and appearance.
    I must say that you’ve done a superb job with this.

    Also, the blog loads very fast for me on Chrome.
    Exceptional Blog!

  15. We stumbled over here different page and thought I should check things out.
    I like what I see so i am just following you. Look forward to looking at your web page for a
    second time.

  16. Your style is really unique compared to other people I
    have read stuff from. Thanks for posting when you’ve got the opportunity, Guess I will just book mark this site.

  17. hello there and thank you for your info – I’ve definitely picked
    up anything new from right here. I did however expertise several technical points using this website, as I experienced to reload the site a
    lot of times previous to I could get it to load correctly.

    I had been wondering if your web hosting is OK?
    Not that I am complaining, but sluggish loading instances times will sometimes affect
    your placement in google and could damage your high-quality score if
    advertising and marketing with Adwords. Well I am adding this RSS to my e-mail and
    could look out for a lot more of your respective exciting content.
    Make sure you update this again very soon.

  18. Nice blog here! Also your web site loads up very fast! What web host
    are you using? Can I get your affiliate link to your host?
    I wish my website loaded up as quickly as yours lol

  19. Nice post. I used to be checking constantly this blog and I’m impressed!
    Very helpful information specifically the remaining section 🙂 I
    handle such info much. I used to be looking for this certain info for a long time.
    Thank you and best of luck.

  20. Great beat ! I would like to apprentice while you amend your website, how could i subscribe for a blog
    website? The account helped me a acceptable deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast offered
    bright clear concept

  21. Hi there! This blog post could not be written much better!
    Looking through this article reminds me of my previous roommate!
    He always kept preaching about this. I am going to forward this information to him.
    Pretty sure he’s going to have a great read.
    Thanks for sharing!

  22. Hi, i read your blog occasionally and i own a similar one and i was just
    wondering if you get a lot of spam comments? If so how
    do you protect against it, any plugin or anything you can suggest?
    I get so much lately it’s driving me mad so any support is very much
    appreciated.

  23. I do trust all of the ideas you have offered in your post.
    They are really convincing and will definitely work.
    Still, the posts are too brief for beginners.
    Could you please prolong them a little from next time? Thank you for the post.

  24. Heya! I just wanted to ask if you ever have any issues with hackers?
    My last blog (wordpress) was hacked and I ended up losing months of hard work
    due to no data backup. Do you have any solutions to protect against hackers?

  25. I’ve been exploring for a little for any high quality articles or weblog posts in this sort of space
    . Exploring in Yahoo I eventually stumbled upon this web site.
    Reading this information So i’m glad to show that I’ve a very just right uncanny feeling I
    came upon exactly what I needed. I so much certainly will make
    sure to don?t fail to remember this site and give it a glance on a continuing basis.

  26. Excellent blog! Do you have any tips and hints for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own blog soon but I’m
    a little lost on everything. Would you recommend starting with a free platform like
    Wordpress or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m totally confused ..

    Any recommendations? Many thanks!

  27. Oh my goodness! Awesome article dude! Thanks, However I am encountering troubles with your RSS.

    I don’t understand why I cannot subscribe to it. Is
    there anybody getting identical RSS problems? Anyone that knows the solution will you
    kindly respond? Thanks!!

  28. Thank you for another informative web site.
    The place else may I am getting that kind of information written in such an ideal way?
    I’ve a venture that I’m simply now working on, and I have
    been at the glance out for such information.

  29. I must thank you for the efforts you’ve put in writing this website.

    I really hope to see the same high-grade content by you later
    on as well. In truth, your creative writing abilities has encouraged me
    to get my very own site now 😉

  30. Your style is so unique compared to other folks I have read stuff from.
    Thanks for posting when you’ve got the opportunity,
    Guess I will just book mark this site.

  31. Have you ever considered about adding a little bit
    more than just your articles? I mean, what you say is
    important and everything. However think about
    if you added some great images or video clips to give your posts
    more, “pop”! Your content is excellent but with
    pics and video clips, this blog could definitely
    be one of the greatest in its field. Amazing blog!

  32. It’s perfect time to make a few plans for the long run and it
    is time to be happy. I have learn this put up and if I could I wish to counsel you few fascinating things or tips.
    Perhaps you can write next articles regarding this
    article. I want to read even more issues approximately it!

  33. Thank you for the good writeup. It in fact was a leisure account
    it. Glance advanced to far delivered agreeable from you!
    By the way, how could we communicate?

  34. Pretty great post. I simply stumbled upon your blog and wished to say that
    I’ve really loved surfing around your blog posts.
    After all I will be subscribing in your feed and I am hoping you write again soon!

  35. Just desire to say your article is as astonishing.
    The clarity in your post is just excellent and i can think you’re knowledgeable in this
    subject. Well with your permission let me to grab your RSS feed to keep up to date with impending post.
    Thanks a million and please continue the gratifying
    work.

  36. I love what you guys tend to be up too. This sort of clever work and reporting!
    Keep up the superb works guys I’ve added you guys to my
    blogroll.

  37. Hey very nice website!! Man .. Beautiful .. Amazing ..

    I will bookmark your blog and take the feeds also?
    I am happy to search out a lot of helpful info right here in the post, we need work
    out extra techniques in this regard, thank you for sharing.
    . . . . .

  38. Unquestionably consider that which you stated. Your favourite
    justification appeared to be at the internet the easiest factor to keep in mind of.
    I say to you, I definitely get annoyed even as folks think about issues that they plainly don’t recognize about.

    You controlled to hit the nail upon the highest
    and also defined out the whole thing with no need side effect , folks could take a
    signal. Will likely be back to get more. Thanks

  39. My spouse and I absolutely love your blog and find almost all of your post’s to be just what I’m looking
    for. can you offer guest writers to write content for you
    personally? I wouldn’t mind composing a post or elaborating on many of the subjects
    you write related to here. Again, awesome
    weblog!

  40. Excellent beat ! I would like to apprentice while you amend your website, how could i subscribe for a blog website?

    The account helped me a acceptable deal. I had been tiny bit acquainted of this your broadcast
    provided bright clear concept

  41. I am really impressed together with your writing skills and also with the layout
    to your blog. Is this a paid subject matter or did you customize it your
    self? Either way stay up the nice quality writing, it is uncommon to peer a great blog like this one today..

  42. Heya i am for the first time here. I came across this board and I find It really useful & it helped me out
    much. I hope to give something back and help others like you helped me.

  43. Have you ever thought about including a little bit more than just your articles?
    I mean, what you say is valuable and all. However think about if
    you added some great graphics or video clips to give your posts more, “pop”!
    Your content is excellent but with images and video clips, this website could definitely be
    one of the best in its niche. Good blog!

  44. Howdy just wanted to give you a brief heads up and let you know a few of the pictures aren’t loading properly.
    I’m not sure why but I think its a linking issue.
    I’ve tried it in two different browsers and both show the same results.

  45. I’m now not positive the place you are getting your information,
    but good topic. I must spend some time learning much more or figuring out more.

    Thank you for excellent information I was
    on the lookout for this information for my mission.

  46. Oh my goodness! Incredible article dude! Thanks,
    However I am encountering problems with your RSS. I don’t know why I am unable to join it.
    Is there anyone else having the same RSS issues? Anybody who knows the answer will you kindly respond?
    Thanx!!

  47. Have you ever considered creating an e-book or guest authoring
    on other websites? I have a blog based upon on the same ideas you discuss
    and would really like to have you share some stories/information.
    I know my subscribers would value your work. If you’re even remotely interested,
    feel free to shoot me an e mail.

  48. This design is wicked! You certainly know how
    to keep a reader amused. Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own blog (well, almost…HaHa!) Wonderful job.
    I really loved what you had to say, and more than that, how
    you presented it. Too cool!

  49. Greetings from Florida! I’m bored at work so I decided to browse your
    blog on my iphone during lunch break. I enjoy the info you
    provide here and can’t wait to take a look when I get
    home. I’m amazed at how fast your blog loaded on my phone ..

    I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, great blog!

  50. Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it’s really informative.
    I am going to watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue this in future.
    Numerous people will be benefited from your writing.
    Cheers!

  51. Cool blog! Is your theme custom made or did
    you download it from somewhere? A theme like yours with a few simple adjustements would really make my
    blog shine. Please let me know where you got your design. Thanks

  52. Definitely believe that which you said. Your favorite justification appeared to
    be on the internet the easiest thing to be aware of.

    I say to you, I certainly get irked while people think about worries that they just do not
    know about. You managed to hit the nail upon the top as well as defined out the whole thing without having side effect ,
    people could take a signal. Will likely be back to get
    more. Thanks

  53. Hello there! This article could not be written any better!
    Going through this post reminds me of my previous roommate!

    He constantly kept preaching about this. I’ll send this
    information to him. Pretty sure he will have a good read.
    Thank you for sharing!

  54. Simply want to say your article is as astonishing.
    The clearness for your post is just nice and that i could assume you’re knowledgeable in this subject.
    Fine with your permission allow me to clutch your feed to stay updated with drawing close
    post. Thanks 1,000,000 and please keep up the enjoyable work.

  55. obviously like your web-site but you need to take a look at the spelling on quite a few
    of your posts. A number of them are rife with spelling issues and I in finding
    it very bothersome to tell the truth nevertheless I will definitely come again again.

  56. First of all I would like to say great blog!
    I had a quick question that I’d like to ask if you don’t mind.
    I was interested to know how you center yourself and clear
    your mind before writing. I have had trouble clearing my mind in getting
    my thoughts out. I truly do take pleasure in writing however it just seems like the first 10 to 15 minutes are generally lost simply just
    trying to figure out how to begin. Any recommendations or hints?
    Many thanks!

  57. Woah! I’m really enjoying the template/theme of this website.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s hard to get that “perfect balance” between user friendliness and appearance.
    I must say that you’ve done a superb job with this.
    In addition, the blog loads very fast for me on Chrome.
    Excellent Blog!

  58. Very nice post. I just stumbled upon your blog and wished
    to say that I’ve truly enjoyed surfing around your
    blog posts. After all I’ll be subscribing to your feed and I hope you write again soon!

  59. Hello would you mind sharing which blog platform you’re working with?
    I’m planning to start my own blog soon but I’m having
    a difficult time choosing between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most blogs
    and I’m looking for something unique. P.S Sorry for
    getting off-topic but I had to ask! -az-bhc-iogfm30

  60. Hello there, I found your blog by way of Google
    at the same time as searching for a similar topic, your website came up, it seems great.

    I have bookmarked it in my google bookmarks.

    Hi there, simply become aware of your blog thru Google, and located
    that it’s truly informative. I’m gonna watch out for brussels.
    I’ll be grateful if you proceed this in future.
    A lot of other people might be benefited
    out of your writing. Cheers!

  61. What you posted was actually very reasonable. But, what about this?
    what if you added a little information? I mean, I don’t want
    to tell you how to run your website, but what if you added a post title that makes people want more?
    I mean Obiettivi Multipotenziali: l'approccio innovativo per definire obiettivi dinamici is a little plain. You could peek at Yahoo’s
    front page and note how they create post titles to grab viewers to open the links.
    You might add a video or a pic or two to grab
    readers interested about everything’ve got to say. Just my opinion,
    it would bring your blog a little livelier.

  62. Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wished to say that I’ve truly enjoyed surfing around your blog posts.
    After all I’ll be subscribing to your rss feed and
    I hope you write again very soon!

  63. Hi there! Do you use Twitter? I’d like to follow you
    if that would be okay. I’m undoubtedly enjoying your
    blog and look forward to new posts.

  64. Hey There. I found your blog the use of msn. This is a very well written article.
    I will make sure to bookmark it and return to learn more of your helpful information. Thank
    you for the post. I’ll certainly comeback.

  65. Thank you a bunch for sharing this with all of us you
    actually recognize what you are talking about!
    Bookmarked. Please additionally visit my website =).
    We will have a link change contract among us

  66. Hmm it appears like your website ate my first comment (it was extremely long) so I guess I’ll
    just sum it up what I wrote and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new to everything.

    Do you have any points for inexperienced blog writers?

    I’d certainly appreciate it.

  67. I’m reaⅼly enjoying tһe theme/design ⲟf yoսr web site.
    Do yoս eveг run into any browser compatibility issues?

    A handful οf my blog readers һave complained abоut mʏ site not
    wοrking correctly іn Explorer but looқs great in Firefox.
    Do you һave any solutions to help fіx tһis problem?

  68. I’m really impressed with your writing skills and also with the layout on your blog.

    Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the excellent quality writing,
    it is rare to see a great blog like this one these days.

  69. Pretty section of content. I just stumbled upon your website and in accession capital to assert
    that I acquire in fact enjoyed account your
    blog posts. Anyway I’ll be subscribing to your feeds and even I
    achievement you access consistently fast.

  70. First off I would like to say superb blog! I had
    a quick question that I’d like to ask if you do not mind.
    I was curious to find out how you center yourself and clear your thoughts before writing.

    I’ve had a difficult time clearing my thoughts in getting my thoughts out
    there. I do enjoy writing however it just seems like the first 10 to 15 minutes are usually wasted simply just trying to figure out how to begin. Any ideas
    or tips? Cheers!

  71. I want to to thank you for this excellent read!! I certainly loved every little bit of it.
    I’ve got you book-marked to check out new things you post…

  72. I believe this is among the most important info for me. And i am satisfied studying your
    article. However wanna remark on some common issues, The website taste is ideal, the articles is truly excellent :
    D. Good activity, cheers -dafa88-puzl-j9

  73. For most up-to-date information you have to visit web and
    on world-wide-web I found this site as a best site for most up-to-date updates.

  74. Hello, always i used to check web site posts here early in the morning,
    for the reason that i enjoy to gain knowledge of
    more and more.

  75. My spouse and I stumbled over here by a different web page and thought I might check things
    out. I like what I see so i am just following you.

    Look forward to looking over your web page repeatedly.
    -ocph7

  76. Hi there! Would you mind if I share your blog
    with my facebook group? There’s a lot of folks that I think would really enjoy your content.
    Please let me know. Cheers

  77. It’s awesome to visit this website and reading the views of all colleagues about this paragraph, while I am also keen of
    getting familiarity.

  78. Hi there, There’s no doubt that your site might be having
    internet browser compatibility problems. Whenever I take a look at your web site in Safari,
    it looks fine however, when opening in Internet Explorer,
    it has some overlapping issues. I just wanted to give you
    a quick heads up! Besides that, excellent blog!

  79. Hey there are using WordPress for your site platform? I’m new to the blog world but I’m
    trying to get started and create my own. Do you need any html
    coding knowledge to make your own blog? Any help
    would be greatly appreciated!

  80. You can use you guessed it-your camera whenever and wherever
    you please; whether it is for the short bike journey to be
    effective, an outing teaching your children to understand
    to ride their bikes, or possibly a more adventurous downhill mtb adventure.

    As many individuals will feel unhappy or disheartened after having a loss you’ll
    want to inspire them which will be done by a variety of ways
    from telling them of the rewards or reminding them with their goals and targets that they may still achieve.

    Start by deciding for the hero or heroes and designing a colour scheme throughout him.

  81. I like the helpful info you supply on your articles.
    I’ll bookmark your weblog and take a look at again here regularly.
    I am reasonably sure I will learn plenty of new stuff
    right right here! Best of luck for the next!

  82. My developer is trying to persuade me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of
    the costs. But he’s tryiong none the less. I’ve been using Movable-type on several websites for about a year
    and am concerned about switching to another platform.
    I have heard very good things about blogengine.net.
    Is there a way I can transfer all my wordpress content into it?
    Any help would be really appreciated!

  83. I’m really enjoying the design and layout of your website.
    It’s a very easy on the eyes which makes it much more pleasant for me to
    come here and visit more often. Did you hire out a developer to create your theme?
    Superb work!

  84. Hello are using WordPress for your blog platform? I’m new to the blog world but I’m trying to get started and create my own. Do you
    need any coding expertise to make your own blog?
    Any help would be greatly appreciated!

  85. Good day! I could have sworn I’ve been to this blog before but after going through many of the articles I realized it’s new to me.
    Regardless, I’m certainly happy I discovered it and I’ll be bookmarking it and checking back regularly!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *