storie multipotenziali

12 consigli da multipotenziale a multipotenziale

Se tu hai una mela e io ho una mela e ci scambiamo le nostre mele allora tu ed io avremo ancora una mela a testa. Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ci scambiamo queste idee; allora ciascuno di noi avrà due idee.
George Bernard Shaw

La ricchezza è condivisione.

Capisco che questo ti potrà sembrare un concetto trito e ritrito ma io ci credo davvero e vorrei dimostrarti il valore della condivisione.

Questa estate 2018 nel gruppo The Multipods Revolution è andato in onda il primo grande programma per multipotenziali: The Multipods Story. Un’idea che ha permesso dodici multipotenziali di esprimere con le proprie voci il loro essere multipotenziale, le difficoltà che hanno incontrato lungo la strada e le miriadi di cose che hanno fatto.

L’edizione del 2018 è stata sensazionale e non nascondo la possibilità di un’edizione 2019 tutta nuova!

***Se vuoi candidarti per il 2019 compila questo form***

Intanto voglio raccontarti i consigli dei protagonisti del 2018, ringraziando ancora una volta tutti i partecipanti 😉 

#1 – GLI OBIETTIVI NON SONO UN PUNTO D’ARRIVO

Vedi la diretta di Carlotta!

Carlotta Givo è la fondatrice di Coaching In Fabula, un progetto che unisce la narrazione e il coaching sfruttando la forza delle parole nella guida dell’essere umano. Carlotta è una ragazza con un’energia pazzesca, da sempre multipotenziale, che ha percorso diverse strade nella sua vita e ne percorrerà ancora tante.

Durante l’intervista Carlotta ha definito la multipotenzialità come uno “strumento” bellissimo che va sfruttato per raggiungere i propri obiettivi. Abbiamo parlato di paure, quali sono e perché sono importanti e come affrontarle. Infine Carlotta dà un consiglio importantissimo: non guardare agli obiettivi come dei punti d’arrivo. Ogni progetto che iniziamo, ogni lavoro in cui siamo, ogni momento della nostra vita non è per sempre, siamo in costante cambiamento e questo è il bello.

#2 – IMPARA AD ASCOLTARTI

Vedi la diretta di Alessandro!

Alessandro Ferrari è co-fondatore di Shamanic Travels, il portale italiano che ti porta in giro in viaggio non solo fisicamente ma anche spiritualmente aiutandoti a scoprire i riti sciamanici. Alessandro e io ci siamo conosciuti grazie ad un mastermind: un gruppo di persone con obiettivi simili e allo stesso punto in un progetto che si confrontano settimanalmente dandosi consigli e scambiandosi strategie.
Shamanic Travels è nato nello stesso periodo di The Multipods Revolution ed Alessandro ci ha messo tutto l’impegno e la passione che aveva, tanto da riuscire a realizzare il suo primo obiettivo: il primo viaggio sciamanico in Perù la scorsa estate.

La diretta di Alessandro è stata fatta subito dopo questo viaggio e si vede! Alessandro era letteralmente in pace con sé stesso e col mondo e parlava calmo e profondo. Il concetto intorno al quale si è sviluppato il suo discorso è traducibile in un unico punto: impara ad ascoltarti e segui il flusso. Imparare ad ascoltarsi, infatti, è una pratica fondamentale per capire meglio la nostra multipotenzialità e capire come prioritarizzare le nostre scelte, scoprire il nostro why e sapere come procedere.

#3 – TROVA IL TUO EQUILIBRIO TRA SIDE PROJECT AND MAIN PROJECT

Vedi la diretta di Fabio!

Fabio Mercanti è l’autore del libro “Multipotenziali: chi sono e come cambieranno il mondo del lavoro”, il primo libro sulla multipotenzialità con autore italiano. Fabio ha studiato a lungo la multipotenzialità e il suo punto di vista è particolarmente interessante soprattutto nell’analisi dell’approccio dei multipotenziali ai diversi progetti. Nel suo libro, infatti, Fabio parla di side project e main project e l’equilibrio di queste nel lungo periodo. Nella diretta ci ha raccontato perché il segreto dei multipotenziali è muoversi costantemente tra progetti principali e progetti laterali, focalizzandosi su diverse attività secondo l’interesse e i bisogni contingenti di ogni particolare momento della vita.

#4 – SII VERTICALI E DI SEGUI UNA VISIONE

Vedi la diretta di Lorenzo!

Lorenzo Giustarini si occupa principalmente di marketing e business ed è una persona molto eclettica: come tutti i multipotenziali fa un po’ di tutto ma è riuscito a trovare un canale in cui specializzarsi. Dopo vari lavori e diversi progetti, la sua esperienza nel business gli insegnato che per partire è necessario focalizzarsi si un unico prodotto ed una sola nicchia sia per essere efficaci, sia per non disperdere risorse. Una volta ottimizzati i tuoi risultati con quel segmento e prodotto puoi iniziare a dare sfogo alla tua multipotenzialità e orizzontalizzarti. Ebbene sì, Lorenzo è un multipotenziale specializzato in Instagram strategy, tanto da creare un corso su IG su Udemy. Nella sua diretta ci spiega come questo sia possibile e perché dovresti iniziare a specializzarti anche tu.

#5 – NON SMETTETE MAI DI STUDIARE

Vedi la diretta di Emma!

Emma Gabriele è una forza della natura. Specializzata – sì, anche lei – nel settore legale, grazie al suo lavoro viaggia molto e ha sempre nuovi stimoli. Se questo già non bastasse i suoi interessi sono infiniti: dalle associazioni all’editoria, con tanti progetti aperti. Emma raccontandoci la sua storia ci dà davvero tanti suggerimenti utili, ma uno fra tutti mi ha colpito particolarmente: non smettete mai di studiare. Il punto è che per un multipotenziale potrebbe sembrare scontato, ma è proprio smettere di apprendere cose nuove che provoca quella noia che ci porta spesso ad abbandonare progetti o cambiare percorsi. Emma ci ricorda che se attivamente ci impegniamo ad imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, a non smettere di studiare, allora nessuna attività principale diventerà noiosa. C’è un altro vantaggio: ogni cosa nuova che studi si aggiunge al tuo bagaglio culturale e se anche non sarai tu ad applicare un insegnamento in prima persona, il solo sapere che esiste e si può fare è un ottimo punto di partenza.

#6 –INIZIA DA COSA PUÒ ESSERTI PIÙ UTILE IN QUESTO MOMENTO

Vedi la diretta di Vera!

Vera Depinto ha diverse specializzazioni, quali Life, Team e Parent Coach, Leader di Yoga della Risata e specialista in Risorse Umane ed è attiva in mille progetti diversi tra loro. Una vera multipotenziale, insomma, che qualche anno fa ha lasciato con infinito coraggio il suo porto sicuro, il suo posto fisso, per buttarsi nel mare di possibilità che l’attendevano. Non è stata una scelta facile e non è stato facile perseguirla: Vera ci racconta come si fa a procedere in questo percorso senza scoraggiarsi e tornare indietro prima di vedere risultati. Non per altro il suo mantra è #sempreavantitutta, seguendo un percorso definito dalle tue priorità, uno step dopo l’altro.

#7 – SMETTI DI PENSARE, INIZIA A FARE

Vedi la diretta di Alessandra!

Alessandra Gugliara è una creativa. Ho uno spirito coloratissimo ed è una di quella persona che deve fare, cioè proprio creare fisicamente, qualcosa. I lavori di Alessandra sono molto particolari: una delle sue specialità sono le maschere. Mi sembra una bellissima metafora per la sua multipotenzialità questa. Anche per lei accettare la sua multipotenzialità e incanalarla in qualcosa ha significato lasciare il posto di lavoro fisso in cui si era sentita sicura per anni e iniziare una nuova vita piena di possibilità. Ad Alessandra ho chiesto quale sia stato l’aiuto più grande che le ha permesso di sconfiggere la paura e fare questo grande passo. Lei mi ha risposto: “Sonia, smettere di pensare e iniziare a fare è l’unico modo”. Creare una routine, partire da una cosa, anche piccola, soprattutto se il progetto è enorme. Le strade ti si aprono da lì in poi. Il modo migliore per imparare è iniziare a fare: non sapremo mai se siamo in grado o meno di fare qualcosa se non la iniziamo a fare. L’esperienza viene facendo. Perciò smettere di rimuginare, pensare e immaginare o fare piani precisi al millimetro per realizzare qualcosa e iniziare a fare delle azioni, anche piccoli, per imparare. Sempre con intelligenza e con azioni mirate ad un obiettivo.

#8 – NON PREOCCUPARTI TROPPO DI COSA SUCCEDERÀ

Vedi la diretta di Silvia!

Silvia Sabatini rientra in quelle persone che hanno abbandonato un tipo di vita e hanno iniziato da zero permettendo alla propria multipotenzialità di guidarle. Silvia ha deciso di partire riavvicinandosi alla natura che, a causa del lavoro che faceva prima, non poteva godersi come avrebbe voluto. Si è così metaforicamente ritirata in Umbria, in un paesino immerso nel verde, ed ha iniziato ad imparare a fare cose che non aveva mai fatto, tra cui aprire una pagina FB molto interessante in cui raccoglie le sue esperienze (La Somara). Ha un obiettivo Silvia e si è data un tempo per realizzarlo, organizzandosi e permettendosi quindi di non dover pensare al guadagno immediato ma investire su sé stessa. Le ho chiesto se pensava mai al dopo: cosa avrebbe fatto dopo periodo sabbatico e se avesse un piano B nel caso il suo progetto non funzionasse. Lei mi ha risposto che ha deciso di non pensarci, di trattenere ogni giudizio e prendere tutto quello che verrà in questo anno. Siamo soggetti al giudizio nostro e degli altri e siamo terrorizzati da quello che succederà, dalle aspettative, dai risultati che non riusciamo a godere di quello che succede ora e di come ci fa sentire. Dovremmo smettere di chiederci come andrà il domani e iniziare a vivere oggi, con quello che abbiamo e con quello che possiamo fare.

#9 – SEGUI UN FIL-ROUGE E SPAZIA CON LA TUA MULTIPOTENZIALITÀ

Vedi la diretta di Sonila!

Sonila Qesaraku ha scoperto sé stessa grazie un viaggio alla mangia, prega, ama. Ha sistemato prima le sue cose in Italia ed è partita col suo compagno esplorando senza troppi programmi e seguendo il flusso. Da qualche mese è tornata in Italia e continua questo suo progetto sui viaggi maturato in India: usare il cibo come mezzo per portare esperienze internazionali in Italia. Ci racconta che di progetti lei ne ha tanti, che di iniziative ne nascono sempre di nuove e che la cosa più bella della sua multipotenzialità è poter sperimentare tutte queste nuove attività mantenendo il filone del suo progetto. Perciò il suo consiglio è quello di trovare un cappello, un fil-rouge, una linea di coerenza che funga come stimolo per sviluppare diversi progetti contemporaneamente e non annoiarsi mai.

#10 – CREARE UNA CERCHIA DI PARI CHE TI SOSTENGONO

Vedi la diretta di Monica!

Monica Bruni si occupa anche lei di viaggi e rientra tra quelle persone che hanno lasciato il loro posto fisso e hanno iniziato una propria attività. Monica però non si è buttata da un giorno all’altro in una esperienza completamente nuova ma ha iniziato a seguire durante il suo lavoro un progetto parallelo che è iniziato come un hobby, per poi trasformarsi in un lavoro vero e proprio. Quando le abbiamo chiesto cosa le ha dato il coraggio di staccarsi definitivamente dal suo posto fisso per dedicarsi alla sua passione lei ci ha detto che il fattore principale è avere una cerchia di persone che ti sostengono. Creare una rete di persone, non è detto vicine ma persone con cui ci si sente liberi di essere sé stessi, che ti supportino e non ti giudichino. Noi speriamo che in The Multipods Family lei ne abbia trovate altre 😉

#11 – ATTENZIONE A CHI CHIEDI CONSIGLIO

Vedi la diretta di Gianluca!

Gianluca Bottaro si occupa anche lui di business e marketing. Nella sua diretta chiacchieriamo di come far partire progetti molto innovativi e lui ci da il consiglio con la C maiuscola: stai attento a chi chiedi consiglio. Spesso le persone riversano su di te le proprie ansie, le proprie paure come fossero le tue. Il giudizio degli altri su quello che è possibile e non è possibile ci influenza e ci limita spesso, per questo è importante chiedere consiglio solo a persone che hanno qualcosa in comune con noi o sono molto più avanti di noi in un certo percorso e ci possono svelare come hanno fatto. 

#12 – TROVA UNA STRADA CHE SI ADATTA AL TUO ESSERE MULTIPOTENZIALE

Vedi la diretta di Sonia!

Ebbene sì, l’ultima diretta è a me stessa: mi auto-intervisto. Ho voluto svelarvi un po’ di più su di me, su come è iniziato questo percorso di The Multpods Revolution e quali sono i progetti per il futuro. Vi ho raccontato del libro “La Rivoluzione Multipotenziale” che in quel momento ancora non esisteva ed oggi è finalmente realtà! Dalla mia esperienza posso dirvi che la vera svolta per me è stata continuare ad esplorare e capire cosa mi faceva star bene e si adattava meglio al mio essere multipotenziale. Questo non è un percorso finito ma in continua trasformazione, in continua evoluzione: non dare niente per scontato e non emettere mai giudizi definitivi. Il punto non è solo raggiungere gli obiettivi – per quanto questo sia stimolante e ci aiuti a muoverci – ma riuscire a vivere il percorso come qualcosa di stimolante e divertente oltre che impegnativo e faticoso.

ANTICIPAZIONI 2019 – THE MULTIPODS STORY

Nel mio planning 2019 c’è uno spazio speciale per The Multipods Story perché è uno dei progetti che ho più a cuore e che voglio continuare a coltivare. Le candidature sono sempre aperte e vi contatterò per avere più informazioni sulla vostra storia ma i posti nel 2019 saranno solo 10! In più saranno scelte 10 città italiane diverse perché il progetto è trasformare The Multipods Story in un progetto fisicamente LIVE 🙂

Fammi sapere nei commenti se ti piace l’idea e se ti sei candidato!

–> Clicca qui il link per candidarti!

Aspetto la tua candidatura!

Un abbraccio,

Sonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *